• Home
  • News
  • Assisi, Settimana di Preghiera per l’unità dei Cristiani

Assisi, Settimana di Preghiera per l’unità dei Cristiani

Come tutti gli anni, dal 18 al 25 gennaio, ricorre in tutto il mondo la Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani (SPUC) promossa congiuntamente dal Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani (PCPUC) e dal Consiglio Ecumenico delle Chiese (CEC). Prendendo spunto dal libro dell’Esodo (15,6) “Potente è la tua mano, Signore” è il tema per il 2018. Con esso si vuole celebrare il trionfo sull’oppressione ed è stato scelto, non a caso, dalle chiese cristiane dei Caraibi, una regione del mondo che in passato ha subito il colonialismo e la schiavitù.
In Italia, da nord a sud della penisola, fervono i preparativi in vista di numerosi incontri, dibattiti, momenti di preghiera e scambi di pulpito. Anche ad Assisi la Settimana di Preghiera per l’Unità dei Cristiani, organizzata dall’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo, rivolgerà l’attenzione alle situazioni nel mondo in cui la dignità della persona è a rischio o negata. Durante la Settimana saranno proposti testi e riflessioni alla presenza di diverse comunità di altre confessioni religiose. Si comincerà, giovedì 18 gennaio, alle 20.45, nella Basilica di San Francesco, con la comunità ortodossa romena di Perugia. Mercoledì 24 gennaio, alle 20.45, nella chiesa di San Leonardo, interverrà, invece, il cappellano anglicano, padre Tim.
Il materiale in italiano per l’ottavario, con un’introduzione teologica-pastorale al tema e con suggerimenti per l’organizzazione della stessa SPUC, è stato approntato dalla Società Biblica in Italia (SBI) (il PDF può essere scaricato qui. Come ogni anno la presentazione della SPUC contenuta nel fascicolo della SBI è a cura del comitato interconfessionale italiano e firmato da: presidente della Commissione episcopale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della CEI, Ambrogio Spreafico, vescovo di Frosinone-Veroli-Ferentino; presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), pastore Luca Maria Negro; presidente della Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e di Malta ed Esarcato per l’Europa Meridionale, metropolita Gennadios.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.