Percorso di visita

Ti suggeriamo un percorso di visita che si snoda a partire dalla Piazza Inferiore (vi si giunge salendo dal Parcheggio San Giovanni Paolo II), lungo la Chiesa inferiore, la Tomba di San Francesco, il Chiostro di Sisto IV e la Chiesa superiore, per uscire sulla Piazza Superiore e ammirare una nuova vista della città.

Nella Piazza Inferiore, dalla quale puoi ammirare l’intero complesso del santuario, si trovano alcuni luoghi pensati per te.
Lungo il porticato, sulla destra guardando la Basilica, ci sono gli accessi alle scale e all’ascensore per giungere agli ambienti sotterranei recentemente ristrutturati:

  • una grande sala in cui sono esposte le riproduzioni dei grandi affreschi giotteschi della Basilica, con le storie di San Francesco, oltre ad alcuni strumenti multimediali che ti permettono di conoscere meglio la Basilica. Questa sala è riservata ai gruppi che hanno prenotato l’accesso, accompagnati da un frate;
  • i servizi igienici;
  • alcuni luoghi attrezzati per poter consumare i pasti al sacco.

Subito dopo trovi:

  • l’ufficio informazioni per la registrazione dei gruppi, e per la distribuzione delle radioguide e delle videoguide. All’interno sono in vendita alcuni libri in diverse lingue, utili per la visita alla Basilica (ne potrai trovare altri nel negozio);

Più in alto puoi scorgere:

  • l’ingresso del Sacro Convento , xcon la portineria e l’ingresso alla Chiesa inferiore; ;

Se sei giunto a piedi da lontano come pellegrino lungo i tradizionali percorsi il portinaio ti potrà indicare la Statio peregrinorum, nel cortile interno, ufficio di accoglienza e registrazione;

La Basilica è formata da tre chiese sovrapposte: partendo dal basso la Cripta, la Chiesa inferiore e la Chiesa superiore.

Entra nella Chiesa Inferiore attraverso il raffinato portale gotico:

  • scorgerai subito sul fondo la Cappella di Santa Caterina, luogo riservato alla preghiera e alle celebrazioni (puoi conoscere qui l’orario estivo e quello invernale), dalla quale si accede anche alla Cappella delle Confessioni;
  • se desideri una benedizione per te o per gli oggetti religiosi, oppure vuoi chiedere di celebrare una Messa secondo le tue intenzioni, troverai sulla destra un frate che ti darà ascolto (potrai fare tutto questo anche in Cripta o in Chiesa superiore);
  • lungo la navata centrale puoi ammirare l’artistica decorazione e le cappelle laterali, come quella di San Martino di Tours e quella della Maddalena. Più avanti l’altare maggiore e il transetto con gli stupendi affreschi.

Il cuore pulsante della Basilica è la Cripta con la Tomba di San Francesco:

  • vi puoi accedere attraverso le scale poste a metà della navata della Chiesa Inferiore;
  • se sei un disabile in carrozzella puoi chiedere in portineria le indicazioni per giungervi con un ascensore che parte dal Chiostro di Sisto IV;
  • ti proponiamo di rimanere qualche tempo in preghiera silenziosa. Nel periodo estivo la tomba è aperta anche ogni venerdì e sabato sera, dalle 21.00 alle 22.00;
  • puoi depositare la tua candela davanti alla Tomba, oppure scrivere una tua preghiera a San Francesco da lasciare nell’apposito contenitore. I frati la presenteranno al Signore durante la celebrazione dell’Ora media (ogni giorno feriale in Tomba alle 12.30) e durante le Ss. Messe, in particolare nella Messa del Pellegrino (alle ore 18.00 nel periodo estivo).

Risali nella Chiesa inferiore e percorri la navata fin dietro l’altare:

  • sulla destra, sotto la scala, trovi l’accesso alla Cappella delle reliquie, dove sono custodite preziose testimonianze della vita di San Francesco.

Dalla navata, per la scala sinistra, sali alla terrazza del Chiostro di Sisto IV:

  • puoi ammirare l’esterno della Basilica, oltre che la zona conventuale e il Palazzo papale;
  • puoi visitare il Museo del tesoro, aperto nei mesi estivi, ricco di opere d’arte;
  • puoi anche fermarti al negozio per qualche acquisto.

Salendo per la scala accanto al negozio giungi alla Chiesa superiore:

  • soffermati con stupore dando uno sguardo d’insieme a questa struttura semplice, lineare e serena che ti si presenta nella sua luminosa solennità e nella ricchezza dei colori;
  • ammira gli affreschi giotteschi della navata per conoscere la vita di San Francesco;
  • esci dalla Basilica, dopo l’incontro con S. Francesco, e loda il Signore per il dono della bellezza della vita, del creato, dell’opera dell’uomo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.