Area Notizie

Fra Marco Moroni, Custode del Sacro convento, ha presieduto la celebrazione della Domenica delle palme e di passione in Basilica.

"'Sono triste fino alla morte, la mia anima è triste fino alla morte, restate qui e vegliate con me'. Ci uniamo alla tristezza di Gesù, tristi per ciò che sta avvenendo, per la pandemia che non accenna a diminuire. Ci uniamo alla sofferenza, al dolore di Gesù. Ci uniamo alla sua offerta di sé: ecco il mio corpo, ecco il mio sangue. Desideriamo unirci a lui offrendo anche la nostra vita. Ci uniamo alla morte di Gesù, al suo grido sulla croce: Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?. Noi che non sappiamo darci pace, ragione di tutte le sofferenze del mondo. Ci uniamo e ci affidiamo alla sofferenza di Gesù, alla sua croce, alla sua morte. Ci uniamo poi all'obbedienza di Gesù, al suo dono di sé: Padre, non ciò che io voglio, ma ciò che vuoi tu (Lc 22,42). Rimaniamo qui e vegliamo con lui".

E' possibile ascoltare la sua omelia sul sito www.sanfrancesco.org.