Ss. Simone e Giuda - Nelle cappelle settentrionali della chiesa inferiore della Basilica, nell'arcone tra la cappella di San Lorenzo e quella di Sant'Antonio da Padova, un collaboratore di Cesare Sermei ha raffigurato intorno al 1610 cica le figure di san Giuda Taddeo e san Simone zelota. I loro nomi, gli ultimi due della lista riportata dai vangeli, sono iscritti al di sotto dei loro ritratti.

Nell'affresco i due apostoli vengono raffigurati con i rispettivi attributi: san Giuda Taddeo con l'ascia, che secondo la tradizione è stata lo strumento del suo martirio; per lo stesso motivo san Simone zelota ha nella mano destra la sega e nella sinistra il libro del vangelo con il quale, secondo la tradizione, ha evangelizzato la Persia proprio in compagnia di Taddeo .

E' possibile trovare un'ampia scelta di sussidi per una visita individuale alla Basilica nel negozio del Sacro Convento: visita la pagina dedicata alle guide turistiche della libreria online.